LA SICUREZZA NELLA CIRCOLAZIONE STRADALE
Melfi (PZ), 11 e 12 marzo 2024
Docente: MAURIZIO MARCHI – Formatore, Comandante Polizia Locale
La Regione Basilicata, in collaborazione con Infopol, ha il piacere di segnalare il corso di formazione di 16 ore, a Melfi (PZ) in data 11 e 12 marzo 2024, per operatori della Polizia Locale su "LA SICUREZZA NELLA CIRCOLAZIONE STRADALE"


Link:
Consulta il programma
Note:




DATACITTA'PREZZOPROMOZIONE
lunedì 11 marzo 2024Melfi (PZ) - ISCRIZIONI APERTEDettagliGratuitoNon disponibile
Sede: SALA DA DEFINIRE
Orario: 8.30 – 13.30 e 15.00 – 18.00
Sede:
Orario: 8.30 – 13.30 e 15.00 – 18.00
Sede:
Orario: 8.30 – 13.30 e 15.00 – 18.00
lunedì 11 marzo 2024Dettagli€ DA CASANon disponibile
lunedì 11 marzo 2024Dettagli€ DAL COMANDONon disponibile

LA SICUREZZA NELLA CIRCOLAZIONE STRADALE

 

Giornata formativa di 16 ore

Luogo: Melfi (PZ), (SALA DA DEFINIRE)

Data: lunedì 11 marzo e martedì 12 marzo 2024

Orario: 8.30 - 13.30 e 15.00 - 18.00


PROGRAMMA


Il tema della sicurezza stradale assume una particolare importanza, sia per l’operatore di polizia, sia per il politico, che poi chiede di darne attuazione allo stesso operatore di polizia.

Sulla sicurezza stradale si giocano molti obiettivi dal punto di vista della risposta al cittadino che, non comprendendo la differenza tra “Stato” e “Sindaco”, si rivolge a quest’ultimo, e di conseguenza alla Polizia Locale, per le esigenze immediate di sicurezza.

Un buon operatore di polizia stradale, così come definito e con le competenze previste dagli artt. 11 e 12 CdS, deve pertanto ben conoscere le norme, ma prima di tutto il sistema sanzionatorio e le principali violazioni per evitare il rischio non solo di vanificare la propria attività, ma anche di mettere in cattiva l’Amministrazione Locale, sia dal punto di vista dell’immagine, che dal punto di vista contabile.

Durante il corso non mancheranno quindi approfondimenti specifici sul sistema sanzionatorio e sull’applicazione di quelle sanzioni (come quelle legate al tema della velocità) più delicate, dove l’opinione pubblica, non di rado ondivaga, vorrebbe sia le sanzioni ma non il pagamento delle stesse visto come “un fa cassa” (il classico botte piena e moglie ubriaca).

Non mancherà l’esame dei titoli di guida, cioè quello che oggi, in epoca moderna e non più medievale, rappresenta il “lasciapassare” >

per vivere sulla strada, dove chi non è ammesso rischia di restare ai margini della società.

Alcool e stupefacenti - Mobilità elettrica - Patenti di guida e requisiti per i conducenti - Sistema sanzionatorio del codice della strada con le nuove regole per il giudizio davanti al Giudice di Pace

Patenti di guida rilasciate in Italia (focus sulla equiparazione delle patenti rilasciate prima del 18/01/2013 e quelle previste dal 19/01/2013)

Esercitazione alla guida (diciassettenne per conseguimento patente cat. “B”)

Esercitazione alla guida di conducente maggiorenne;

Abilitazioni richieste per la Conduzione di veicoli professionali (Carta di Qualificazione del Conducente “CQC”, Certificato di Abilitazione Professionale “CAP”, Certificato di Formazione Professionale “CFP ADR”

Guida senza patente o con patente sospesa/revocata

Patenti rilasciate da uno Stato estero (Extra CEE e da Paesi dell’Unione Europea)

Circolazione dei veicoli immatricolati all’estero

Assicurazione Veicoli immatricolati in Italia e immatricolati all’estero

Cenni sul falso documentale (modalità di controllo dei documenti di guida e di circolazione rilasciati da uno stato estero)

Focus sull’attività sanzionatoria e relativa modulistica






Condividi corso: