Olbia, 8 aprile 2024
Giornata di studio gratuita
Docente: DOMENICO GIANNETTA – Formatore, Comandante Polizia Locale
Infopol organizza una giornata di studio gratuita per gli operatori della Polizia Locale sulla VIDEOSORVEGLIANZA, BODY CAM, DASH CAM, FOTO E VIDEO TRAPPOLE E SPIAGGE SICURE – SCUOLE SICURE
Link:
Consulta il programma
Note:

DATACITTA'PREZZOPROMOZIONE
lunedì 8 aprile 2024OlbiaDettagliNon disponibile
Sede:

VIDEOSORVEGLIANZA, BODY CAM, DASH CAM,
FOTO E VIDEO TRAPPOLE

SPIAGGE SICURE – SCUOLE SICURE

PROGRAMMA

  • Ore 8.15 – Registrazione partecipanti.
  • Ore 9.00 – Saluti del Sindaco SETTIMO NIZZI e del Comandante Polizia Locale di Olbia GIOVANNI MANNONI
  • Inizio lavori – Presiede GIOVANNI MANNONI

 

DOMENICO GIANNETTA

LE FONTI DI FINANZIAMENTO
DEI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA

D.M. 20/12/2023 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DA PARTE DEI COMUNI INTERESSATI, NONCHÉ CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE RISORSE STANZIATE DALL'ART. 1, COMMA 676, DELLA LEGGE 29/12/2022, N. 197

I requisiti di ammissibilità delle richieste degli enti interessati
I termini di presentazione delle richieste
Le modalità di presentazione delle richieste e documentazione da allegare
I criteri di valutazione delle richieste
I livelli ed i contenuti di progettazione: progetto di fattibilità tecnico-economica e progetto esecutivo
Il modulo di presentazione per la richiesta di finanziamento a valere sulle risorse finanziarie  

DECRETO DEL MINISTERO DELL’INTERNO DI CONCERTO CON IL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE, SENTITA LA CONFERENZA STATO – CITTÀ ED AUTONOMIE LOCALI, CONCERNENTE IL RIPARTO DEL FONDO PER IL POTENZIAMENTO DELLE INIZIATIVE DI SICUREZZA URBANA DA PARTE DEI COMUNI RIFERITO AL TRIENNIO 2024 – 2026

Ripartizione delle risorse e obiettivi del finanziamento
Termine per la presentazione delle domande:
- al 30/04/2024, per le risorse del “Fondo” riferite all’anno 2024
- al 30/04/2025, per le risorse del “Fondo” riferite all’anno 2025
Erogazione delle risorse e rendicontazione
Spiagge Sicure – Scuole Sicure
Le risorse del “Fondo” sono utilizzate per il finanziamento di iniziative nei seguenti ambiti di intervento:
- assunzione di personale della Polizia locale a tempo determinato
- acquisto e installazione di apparati tecnologici e di sistemi per il potenziamento delle sale operative della Polizia locale e per l’interconnessione delle medesime sale operative tra di loro e con quelle delle Polizie locali di altri Comuni e delle Forze di polizia
- messa in sicurezza e riqualificazione delle aree degradate
- realizzazione, adeguamento, potenziamento o messa a norma delle camere di sicurezza nella disponibilità delle Polizie locali
- esecuzione d’ufficio, in danno dei proprietari di immobili abbandonati o sgomberati
- disagio giovanile, dispersione scolastica e devianza minorile, con particolare riferimento al bullismo e al cyberbullismo, alla violenza giovanile e al fenomeno delle baby gang anche attraverso forme di partenariato pubblico-privato
- minori stranieri non accompagnati, soggetti senza fissa dimora e in condizione di fragilità psicofisica
- monitoraggio nelle zone a maggiore aggregazione giovanile, per prevenire e contrastare il fenomeno della cd. mala movida
- progetti di impegno civico (cd. civic engagement) in settori quali la cura del verde, la cura della persona e la messa in sicurezza del territorio
- installazione di sistemi di videosorveglianza in determinate zone del territorio comunale

I SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA

Gli atti propedeutici alla installazione di un sistema di videosorveglianza
Il regolamento comunale di videosorveglianza fissa sul territorio comunale
Il regolamento comunale di videosorveglianza mobile sul territorio comunale
Il regolamento comunale di videosorveglianza body cam e dash cam
La progettazione di un sistema di videosorveglianza
Il concetto di privacy
La installazione delle foto e video trappole per il contrasto all’abbandono dei rifiuti
L’informativa e le informazioni necessarie
Il Patto per la sicurezza
Il principio di accountability
Il registro dei trattamenti e minimizzazione dei dati
Le figure preposte: titolare – designati – responsabili
L’utilizzo di apparati radio con geo localizzazione degli operatori
L’installazione delle telecamere all’interno degli ambienti di lavoro
Art. 38, comma 3, DL 76 del 16/07/2020 - Installazione ed esercizio dei sistemi di videosorveglianza da parte degli enti locali quale attività libera non soggetta ad autorizzazione generale di cui agli artt. 99 e 104 del d.lgs. 01/08/2003 n. 25
Videosorveglianza e trattamento dei dati personali per finalità di polizia ai sensi della direttiva 680/2016

LA GESTIONE DELLA PRIVACY
NELLA VIDEOSORVEGLIANZA

I principi del GDPR 679/2016
I principi della direttiva 680/2016
Parere del Garante per l’applicazione della direttiva 680/2016 alla Polizia Locale
Videoriprese su area pubblica e operatori di polizia in attività >

d’istituto
La possibilità di registrare le conversazioni
Le linee guida 3/2019 trattamento dati personali attraverso dispositivi video adottate il 29 gennaio 2020 dal comitato europeo per la protezione dei dati
L’informativa Minima
Il sistema sanzionatorio
Statuto dei lavoratori art. 4 Accordo RSU o autorizzazione Ispettorato del Lavoro

IL DATA PROTECTION OFFICER

I compiti e i documenti essenziali del Data Protection Officer
L’esercizio dell’attività di vigilanza e l’ambito dei poteri del RPD | DPO
Il regolamento del Servizio RPD | DPO
Il compliance auditing: analisi del processo, analisi del sistema di controllo, analisi dei comportamenti
Le responsabilità
Esempio di regolamento del servizio RPD | DPO per un Comando di Polizia Locale
Esempi di verbali e relazioni periodiche del servizio RPD | DPO per un Comando di Polizia Locale
Come pianificare un’attività annuale e come organizzare il servizio RPD | DPO
Come definire i flussi informativi obbligatori che il Titolare e i Responsabili dovranno fornire al servizio RPD | DPO
I documenti da conservare per essere “accountability ready”

L’UTILIZZO DEI DISPOSITIVI DI VIDEOSORVEGLIANZA
FOTO E VIDEO TRAPPOLE

I presupposti giuridici per l’utilizzo delle fototrappole
L’utilizzo di sistemi di videosorveglianza per accertare illeciti amministrativi
L’utilizzo di sistemi di videosorveglianza per accertare l’uso di discariche abusive o monitorare il deposito dei rifiuti è lecito solo se non risulta possibile, o si riveli non efficace, il ricorso a sistemi di controllo alternativi
Informativa minima da posizionare
Caratteristiche delle sim di registrazione in locale
Gli atti da predisporre per gli accertamenti amministrativi e penali
  • Ore 11.00/11.30 – Coffee break

LE BODY CAM E LE DASH CAM

Body cam e dash cam
Gli atti propedeutici alla loro messa in esercizio
L’art. 4 dello statuto dei lavoratori
Gli errori giuridici più frequenti
Quando e come si possono utilizzare
Body Cam delle forze dell’ordine: come funzionano
La valutazione d’impatto sulla protezione dei dati
Le Body Cam e il parere Garante della Privacy
La conservazione dei dati
Attivazione accidentale della telecamera
La protezione delle registrazioni
Body Cam e utilizzo dei totem
Copie di filmati e fotografie
La legittimità dell’utilizzo delle immagini

IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il trattamento dei dati personali tra Regolamento (Ue) 2016/679 e d.lgs. n. 196/2003
Il trattamento dei dati in ambito di polizia tra Direttiva (UE) 2016/680 e d.lgs. 51/2018
Il Garante per la protezione dei dati personali
Le linee-guida dell’EDPB - European Data Protection Board
I dati personali trattai all’interno di un Comando di Polizia Locale
In quali casi e come effettuare una valutazione d’impatto privacy (DPIA)
Informazioni necessarie per la valutazione d’impatto privacy
La valutazione del rischio e l’aggiornamento periodico della valutazione
Elaborazione di una DPIA in un Comando di Polizia Locale quale parte essenziale di un’efficace accountability privacy
Casi studio: sistemi di videosorveglianza – rilevatori automatici di infrazioni al codice della strada – accertamenti di polizia amministrativa (edilizia, commerciale, ambientale, ecc.)

IL DATA BREACH E LA POTESTÀ ISPETTIVA DEL GARANTE

Analisi Data Breach, notifica violazione dati personali al garante privacy
La gestione del Data Breach in presenza di una potenziale violazione di dati del Comando di Polizia Locale
Notificare e comunicare il Data Breach in modo corretto
Il registro delle violazioni: registrare correttamente un evento di Data Breach
La potestà ispettiva dell’Autorità Garante
Una policy per prepararsi alle ispezioni nell’ambito di un Comando di Polizia Locale
Suggerire gli accorgimenti da adottare per ridurre al minimo il rischio di essere sanzionati
Analisi pratica della gestione dei rapporti con l’Autorità di controllo: cosa sapere e come prepararsi alle richieste del Garante

LE PROCEDURE SANZIONATORIE

Apparati di videosorveglianza body cam e dash cam installati in assenza dell’informativa minima
Apparati di videosorveglianza body cam e dash cam in violazione allo Statuto dei Lavoratori
Apparati di videosorveglianza body cam e dash cam utilizzati in violazione dei principi normativi

  • Ore 14.00 – Termine dei lavori

 

SEDE DELLA GIORNATA DI STUDIO

OLBIA – c/o Musmat, via Roma 49

L’attestato di partecipazione verrà inviato per e-mail


Condividi corso: