IL MESSO NOTIFICATORE
Corso di formazione
Docente: DOMENICO GIANNETTA – Comandante Polizia Locale - Specialista in Organizzazione e Gestione della Sicurezza Urbana - Esperto Protezione Civile – Sportello Unico Attività Produttive
Infopol ha il piacere di segnalare il nuovo corso "IL MESSO NOTIFICATORE" della durata di 16 ore, suddiviso su 4 giornate da 4 ore ciascuna DOCENTE: Domenico Giannetta
Link:
Consulta il programma

DATACITTA'PREZZOPROMOZIONE
mercoledì 29 settembre 2021nessunaDettagliNon disponibile
Sede:
Orario: dalle ore 9:00 alle ore 13:00
Sede:
Orario: dalle ore 9:00 alle ore 13:00
Sede:
Orario: dalle ore 9:00 alle ore 13:00
mercoledì 29 settembre 2021Dettagli€ guarda tabella prezziNon disponibile
mercoledì 29 settembre 2021Dettagli€ 250 (+ iva per i privati - esente iva per la PA)Non disponibile

IL MESSO NOTIFICATORE

Formazione Covid-19 ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. n. 81/2008
Attestato di idoneità per lo svolgimento dell’attività di messo comunale ai
sensi dell’art. 10 della Legge 03/08/1999, n. 265 e messo notificatore ai sensi dell’art. 1, comma 159, della legge 27/12/2006 n. 296

Corso di 16 ore - 4 Incontri

dal 29 settembre 2021
(le altre date verranno comunicate successivamente)

 

PRESENTAZIONE

Il corso si rivolge a quanti sono interessati a svolgere le funzioni di Messo Notificatore, che è il soggetto autorizzato dal Comune ad eseguire la notifica degli atti di accertamento dei tributi locali (in attuazione di quanto previsto dagli art. 60 e ss. del D.P.R. n. 600 del 29 Settembre 1973), e di quelli afferenti alle procedure esecutive previste dal Testo Unico delle disposizioni di legge relative alla riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato, in base al Regio Decreto 639/1910 e successive modificazioni, nonché degli atti di invito al pagamento delle entrate extratributarie dei Comuni, ai sensi degli art. 158, 159, 160e 161 della Legge 296/2006 – Finanziaria 2007.
Il corso così strutturato corrisponde a quello di formazione e qualificazione previsto dal comma 159 dell’art. 1 della legge finanziaria 2007 (296/2006), organizzato a cura dei Comuni al fine della nomina dei messi.
I messi comunali individuati ai sensi dell’art. 10 della Legge 03/08/1999, n. 265 notificano atti di carattere amministrativo (ordinanze, verbali, convocazioni, inviti, avvisi, circolari, ed ogni altra forma di atto) per conto dell’amministrazione comunale e su richiesta di altri enti, purché nei limiti del territorio comunale di competenza (il destinatario ha residenza, dimora o domicilio nello stesso comune) ed operano con le norme del Codice di Procedura Civile. I messi notificatori individuati ai sensi dell’art. 1, comma 159, della legge 27/12/2006 n. 296 notificano atti di accertamento e/o riscossione dei tributi locali, procedure esecutive o delle entrate patrimoniali dello stato (generalmente dell’agenzia delle entrate) ed operano secondo le norme del D.P.R. n. 600/1973 e D.P.R. n. 602/1973.
Alla fine del corso è previsto un esame di idoneità consistente nella compilazione di un questionario anche con domande a risposta multipla.
L’art. 37 comma 1 lettera a) del D.Lgs. n. 81/08 prevede che il datore di lavoro debba assicurare a ciascun lavoratore una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza che affronti in particolare i seguenti argomenti:

  • concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;
  • la durata di tale modulo generale non deve essere inferiore alle 4 ore (come specificato dall’Accordo Stato-Regioni del 21 Dicembre 2011).

Il corso di specializzazione affronta in maniera puntuale il Rischio Biologico COVID-19.

PROGRAMMA

LE FONTI NORMATIVE

Il Codice di Procedura Civile: artt. 137 – 138 – 139 – 140 – 141 – 142 e 143
D.P.R. n. 600 del 29/09/1973: Art. 60 e seguenti
Il Codice della Strada: Art. 201
La legge 24/11/1981 n. 689: Art. 14
Il Codice di Procedura Penale
L’anagrafe della popolazione residente
Il pubblico ufficiale e l’incaricato di pubblico servizio
Le funzioni di polizia di sicurezza e polizia giudiziaria
Oggetto e fasi della notificazione
La figura del messo comunale
La notificazione in mani proprie
Il rifiuto del destinatario
Le persone di famiglia
Il portiere ed il vicino di casa
Persona addetta all’Ufficio o all’Azienda
Notificazioni a militari in attività di servizio
Casi in cui l’atto non può essere consegnato
La consegna degli atti in busta chiusa e “sigillata”
L’art. 140 del codice di procedura civile
Il perfezionamento della notificazione
L’omesso compimento degli adempimenti prescritti: conseguenze
L’art. 143 c.p.c. notificazione a persona di residenza, dimora e domicilio sconosciuti
La differenza tra la notificazione ex art. 140 e quella ex art.143
Il domiciliatario
Il rifiuto, il trasferimento e la morte del domiciliatario
I senza fissa dimora
Le notifiche di polizia giudiziaria

LA NOTIFICAZIONE ALLE PERSONE GIURIDICHE

Lo sportello unico attività produttive
Il registro imprese e la banca dati telemaco
Notifica ad un’Amministrazione dello Stato
Notifica ad Enti diversi dallo Stato
La notificazione degli atti nei Paesi europei
La notificazione degli atti nei Paesi extraeuropei
La notificazione degli atti amministrativi nei Paesi Europei
La notificazione a mezzo posta
La notificazione a mezzo di pubblici proclami
La notificazione degli atti tributari
Il domicilio fiscale
Irreperibilità temporanea e assoluta nella notificazione degli atti tributari
La notificazione agli eredi
La notificazione diretta al contribuente

Tempo delle notificazioni
La nullità della notificazione

/> L’albo pretorio on-line
La pubblicazione degli atti nei siti informatici
Le linee guida del Garante della Privacy

IL DOMICILIO DIGITALE

L’art. 149 bis del codice di procedura civile - la notificazione a mezzo posta elettronica
Il Codice dell'Amministrazione digitale - Decreto legislativo del 7/03/2005 n. 82
La posta elettronica certificata - i vari tipi di ricevuta
La notificazione a mezzo pec degli atti amministrativi
La notifica dei documenti informatici e degli atti originariamente formati su un supporto cartaceo
Predisposizione della notifica
La notificazione diretta degli atti tributari
La notificazione a mezzo pec degli atti tributari
La notificazione diretta delle cartelle di pagamento
La notificazione a mezzo pec delle cartelle di pagamento
La relata di notificazione di atti amministrativi e di atti tributari
Invio della PEC di notifica e gestione delle ricevute
Il momento di perfezionamento della notificazione a mezzo pec
La prova della notifica effettuata
Le ipotesi nelle quali l’indirizzo di posta elettronica del destinatario risulti inattivo o invalido o la casella di posta elettronica di destinazione risulti satura nelle notificazioni amministrative, nelle notificazioni tributarie.Adempimenti successivi.
La notificazione dei verbali di contestazione al codice della strada
Le innovazioni introdotte dal Decreto del Ministero dell’Interno del 18 dicembre 2017, che disciplina le procedure per la notificazione dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada, tramite posta elettronica certificata
La ricerca dell’indirizzo pec del contravventore o del proprietario del veicolo
La notificazione delle sanzioni amministrative a mezzo pec
Contenuto del documento informatico da notificare a mezzo pec
La copia immagine del verbale di contestazione
L'impossibilità della notifica a mezzo pec
I termini nella notificazione a mezzo pec dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada
Tempo delle notificazioni a mezzo pec
L’irregolarità, la nullità e l’inesistenza della notificazione
La giurisprudenza sulle notifiche a mezzo pec


RISCHIO BIOLOGICO COVID-19

Il Virus SARS-CoV-2: caratteristiche e rischi per la salute
Come classificare il virus SARS-CoV-2 ai fini del rischio biologico
Il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro”
Le linee guida ed i protocolli di sicurezza regionali
Il D.Lgs. 81/08, analisi e valutazione dei rischi: cosa fare e come fare
Come applicare le misure anticontagio COVID19 richieste dal protocollo nazionale
La pulizia e la sanificazione ai sensi del DM 7 luglio 1997 n. 274
La sanificazione e la Circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22 febbraio 2020
Quali misure di sicurezza anticontagio COVID-19 devono essere attuate nei veicoli
Suggerimenti pratici di una corretta applicazione per la tutela dei lavoratori

Test finale: QUESITI A RISPOSTA MULTIPLA

 

IN VIDEOCONFERENZA CON PC/SMARTPHONE O REGISTRAZIONE

UTENZA SINGOLA € 250

ISCRIZIONE COLLETTIVA IN VIDEOCONFERENZA CON PC/SMARTPHONE
O ACQUISTO REGISTRAZIONI

FINO A 4 OPERATORI € 960
FINO A 6 OPERATORI € 1400
FINO A 8 OPERATORI € 1840
FINO A 10 OPERATORI € 2200
OLTRE I 10 OPERATORI su richiesta
La dispensa e l’attestato di partecipazione verranno inviati per e mail agli iscritti. I prezzi sono da intendersi Iva 22% esclusa. Ai sensi dell’art. 10, d.p.r. 633/72, la quota è esente Iva se la fattura è intestata a un Ente pubblico. La quota è da intendersi AL NETTO delle spese di bonifico e di marca da bollo (euro 2 su tutte le fatture esenti IVA di importo superiore a euro 77,47). La quota va versata ANTICIPATAMENTE SE PRIVATO, con bonifico su c/c intestato a: Infopol s.r.l. a socio unico – IBAN IT05Z0306901789100000006162, INTESA SANPAOLO

Condividi corso: